Liceo Scientifico G.Gandini e Liceo Classico P.Verri

Cir. 136: conferma iscrizioni classi successive alla prima

Scritto da: Riccardo Molti
Data: 4 Feb 2018

Lodi, 5 Febbraio 2018
Circolare n. 136

A tutti i  genitori degli alunni delle classi prime, seconde, terze, quarte
Oggetto: conferma iscrizioni classi successive alla prima

Nei prossimi giorni verranno distribuiti i moduli per la conferma delle iscrizioni alle classi seconde-terze-quarte- quinte per l’a.s. 2018-19. I moduli dovranno essere compilati e restituiti alla segreteria didattica entro  SABATO 24 FEBBRAIO.
Contestualmente all’iscrizione, dovranno essere consegnate anche le ricevute dei seguenti versamenti:

  • per le iscrizioni alla classe QUARTA , tassa governativadi € 21,17 da effettuare su c/c postale n. 1016 intestato a “Agenzia delle Entrate. Ufficio di Pescara”; causale “Tasse scolastiche”;
  • per le iscrizioni alla classe QUINTA , tassa governativadi € 15,13 da effettuare su c/c postale n. 1016 intestato a “Agenzia delle Entrate. Ufficio di Pescara”; causale “Tasse scolastiche”;
  • per l’iscrizione a tutte le classi, contributo a favore della scuoladi € 130 (di cui € 100  quota volontaria e € 30 rimborso spese obbligatorie) da effettuare tramite c/c bancario del Liceo “Gandini – Verri”; causale “Erogazione liberale per l’innovazione tecnologica, l’ampliamento dell’offerta formativa e l’edilizia scolastica, a favore del liceo Gandini-Verri di Lodi.

    Il contributo a favore della scuola, pur non essendo obbligatorio, rappresenta  la principale risorsa attraverso cui il nostro liceo potrà mantenere livelli dignitosi nella manutenzione delle strutture e delle attrezzature esistenti, continuando, nel contempo, il piano di investimenti per lo sviluppo tecnologico e l’ammodernamento dei laboratori. Il contributo volontario per il 2016-17 è stato utilizzato per le seguenti attività:

  • acquisto di n. 12 portatili per laboratorio mobile;
  • sostituzione di n. 25 pc (con processori datati) in uno dei tre laboratori fissi di informatica;
  • allestimento di altre postazioni 0 (oltre a quelle già avviate  con il finanziamento della Fondazione Comunitaria e della raccolta fondi);
  • tinteggiatura e riqualificazione di n. 20 aule liceo Gandini;
  • piantumazione e arredi giardino Gandini ;
  • riqualificazione spazi comuni liceo Gandini;
  • riqualificazione palestra Verri, acquisto di nuove LIM e pc per aula docenti Verri;
  • approvvigionamento materiali nei laboratori di chimica, biologia, fisica;
  • approvvigionamento fotoriproduttori  e stampanti;
  • approvvigionamento bagni;
  • ampliamento gestione digitale di tutte le procedure amministrative (registro elettronico, sito, segreteria digitale…);
  • manutenzione edifici;
  • aggiornamento software utilizzato per giustificazione assenze-permessi-comunicazioni, sostitutivo del libretto cartaceo;
  • manutenzione reti fisse e wirless e attrezzature informatiche;
  • assicurazione infortuni e RC. 

Il contributo volontario per l’a.s. 2017-18 verrà utilizzato per le seguenti attività:

  • sostituzione di n. 50 pc (con processori datati) nei laboratori fissi di informatica di Gandini e Verri;
  • acquisto nuove strumentazioni laboratori di chimica, biologia, fisica di entrambi i licei;
  • iniziative di supporto allo studio a favore di tutti gli studenti;
  • nuovi arredi interni/esterni;
  • avvio lavori per aree sportive esterne polivalenti (Gandini e Verri);
  • sostituzione centralino e potenziamento connettività Gandini;
  • approvvigionamenti, manutenzioni e assicurazioni, come indicato per l’a.s. 2016-17.

    Come noto, il contributo volontario dei genitori integra in maniera significativa il finanziamento dello Stato per il funzionamento amministrativo-didattico (di importo annuo pari a 18.000 euro circa) e sopperisce al mancato contributo della Provincia (negli ultimi tre anni pari a zero) per l’ordinaria manutenzione, le utenze telefoniche e il diritto allo studio. Il contributo a favore della scuola è fiscalmente detraibile ai sensi della L.40/2007 art.13. A riguardo, la scuola rilascia specifica dichiarazione su richiesta. 
    Qualora i genitori non intendessero erogare il contributo volontario, si ricorda che è comunque necessario procedere al versamento della quota di 30 euro, quale rimborso alla scuola per spese obbligatorie (polizza assicurativa, registro elettronico, fotocopie, badge classi prime, approvvigionamento bagni).

 

Il Dirigente Scolastico 
Giusy Moroni